Templates by BIGtheme NET

RICETTA: Penne ai Cannelloni

Un pizzico di fantasia… e risolvi il problema degli avanzi!

Eh, sì! Anche quest’anno è arrivato l’Inverno ed è tempo di ponti, riunioni di famiglia e grandi pranzi domenicali. Le massaie sapranno già cosa preparare in queste occasioni: tracimanti crostini, brodosi tortellini, sugosi arrosti, affettati affettati, farinose torte… non saremo certo noi a pretendere di imparare il mestiere a chi è più esperto di noi! Come vorrebbero fare alcuni “capiscioni”!

Ma anche alle massaie più vecchie ed esperte sarà capitato di esagerare con le dosi, perché si sa, come si dice al Borgo “tengono più gli occhi che la trippa”. E il Lunedì siamo sempre daccapo: il frigorifero è pieno di piccoli avanzi che non bastano a sfamare l’intera famiglia e rischiano quindi di rimanere lì e andare a male.
Che fare allora? Scopriamolo con questa fantasiosa ricetta!

Ingredienti:
Penne ai Quattro Formaggi avanzati dalla cena dello scorso Sabato
Cannelloni al Ragout avanzati dal pranzo della Domenica successiva

Preparazione (per quattro persone):
Prendete dal vostro frigorifero le penne ai quattro formaggi avanzate, che avrete in precedenza riposto nel frigo con la padella e gnicosa.
Prendete dal vostro frigorifero un tupperware piccolo di cannelloni al ragout (tralasciamo la parte relativa alla preparazione di questo piatto, onde non annoiare le esperte massaie che sicuramente saranno giù in grado di prepararlo ad occhi chiusi).
Rimuovete la pellicola trasparente che avrete messo in precedenza sulla padella di penne ai quattro formaggi avanzate.
Rimuovete il tappo dal tupperware piccolo con i cannelloni e rovesciate il contenuto del medesimo sopra la padella con le penne.
Sistemate a piacere i cannelloni sopra oppure in mezzo alle penne secondo il vostro gradimento e guarnite a piacere con il sugo ragout rappreso che avrete eventualmente raccolto dal fondo del tupperware servendovi di un cucchiaino da dessert (o in alternativa di una moneta da 5 eurocent).
Scaldate tutto insieme in padella a fuoco alto finché il composto non diventa crostoso al punto giusto (ma sempre abbastanza unto) e servite ben caldo!

E vualà! Non sembra già meno triste il vostro Lunedì!?

Lidia Manzano

Musicista e produttrice Martial-Industrial di origini ebraiche. Ha collaborato con gruppi del calibro degli Obice, i Mortaio e i LENZ.