Templates by BIGtheme NET

Tag Archivi: zozzo

Tornano le pagelle dei giornalisti de Lo Zozzo della Valtiberina!

Tornano come ogni anno le pagelle relative alle testate giornalistiche della Valtiberina. Gioia da parte dei cittadini, soprattutto dei lettori dello Zozzo, che possono esprimere con tranquillità un voto e un giudizio sul loro operato e dolori per reporter ed editori, in particolare per quelli permalosi, che non accettano di essere giudicati. Copiate l’elenco di tv, radio, giornali e siti web ed accanto ad ognuno di loro mettete un voto da 4 a 10 e un giudizio sul loro operato, inviate poi la vostra scheda a questo indirizzo: zozzo.blog@gmail.com. Con la posta elettronica fate più arrosti di Di Maio? Allora contattateci sulla pagina Facebook, scrivete murales, urlate nelle piazze cosa pensate, spedite lettere affrancate… qualsiasi metodo è ben accetto! Le ...

Leggi Articolo »

Scambiano l’Isis con l’Anas, caccia russi bombardano la E45

Piccolo, seppure insignificante, incidente di percorso nelle operazioni di guerra al terrorismo intraprese dal nuovo asse Parigi-Mosca. Dalla scorsa notte alcuni aerei della coalizione stanno bombardando Raqqa, città della Siria capitale del sedicente Stato Islamico. Alcuni, come detto, ma non tutti. Sì perchè una squadra di quattro cacciabombardieri della temuta armata aerea del Cremlino avrebbe erroneamente fatto rotta in direzione della Orte-Ravenna, nota superstrada conosciuta anche come “E45” o “Gruviera d’Italia”, dove avrebbe sganciato una serie infinita di bombe sul manto stradale del celebre snodo. Secondo fonti dell’intelligenz’, i responsabili si sono detti mortificati per aver confuso la sigla Isis, Islamic State of Iraq and Syria, con quella di Anas, Azienda Nazionale Autonoma delle Strade. All’origine del lapsus, vi sarebbe ...

Leggi Articolo »

Merenda shock: 30enne toglie il grasso dal prosciutto, linciato dalla folla

“Ma warda te, sto ‘mbecille”, “Mò lo raccatti e lo mangi tutto…”, “Và ‘nculo!”. Sono solo alcuni dei numerosi insulti subiti da Giacomino Asparago, ex-vegano in riabilitazione recatosi imprudentemente in una nota trattoria di un’altrettanto nota frazione di un’altrettanto famosa città che ha dato i natali ad un altrettanto celebre pittore. Il fatto è accaduto lunedì scorso: ancora convalescente dopo una lunga e sfiancante esperienza da mangiatore di farro e legumi, l’Asparago decide assieme ad alcuni amici di concedersi una merenda come dio comanda, tra sott’olii, quartini di rosso e bruciori di culo vari. Giacomino ordina un panino col prosciutto crudo. Che gioia, per lui riassaporare il dolce aroma del maièle, pietanza che non toccava da quella volta in cui, ...

Leggi Articolo »

Valtiberina hot: nuovo film porno amatoriale tra due fagiani del posto

“Che film!”, in molti potrebbero esclamare. Un film porno dal contenuto spinto e del tutto pornografico. Il titolo è “Te sfagiano la fagiana!” che è stato realizzato dalla “Produzioni Polaio”. E’ stata la stessa casa produttrice a comunicare l’imminente uscita del porno nelle edicole. Basta poco per immaginare che ancora vige il massimo riserbo sulle probabili identità dei volatili anche se pare che l’età sia compresa tra i 6 e 7 anni degli uccelli: sta di fatto che gli attori indossano tutti la mascherina davanti così da scatenarsi nell’atto porno.   Insomma, ci sono elementi che potrebbero far crescere, infatti, tanta curiosità quanti dubbi: il regista del fantomatico film porno hot a luci rosse si cela dietro ad uno pseudonimo femminile, ...

Leggi Articolo »

+++MANGIA FAGIOLI AL RISTORANTE, MA FA UNA SCOPERTA ORRIBILE!+++

ECCO QUELLO CHE I VERTICI DELLA SANITÀ NON CI RIVELANO!!11!!1!!!! +++ FATE GIRARE +++ Un 26enne della provincia di Arezzo ordina una semplice porzione di FAGIOLI ALL’UCCELLETTA al ristorante. Ciò che succede poco dopo ha dell’incredibile… …CLICCA PLAY E SCOPRI COS’È SUCCESSO DOPO!!1!!1!11!!!

Leggi Articolo »

Facebook chiude Lo Zozzo della Valtiberina (e non è uno scherzo!)

Ancora misteriosi i motivi dell’azione del social network nei confronti de Lo Zozzo e dei profili personali degli amministratori della pagina  Alle 10.41 di lunedì 13 luglio, mentre l’Europa castigava la Grecia e poche ore prima dei festeggiamenti francesi per l’anniversario della nota Rivoluzione, Mark Zuckerberg e soci chiudevano la pagina de Lo Zozzo lasciando 2.000 sostenitori senza un punto di riferimento di vitale importanza. Ancora oscuri i motivi di tale fatto. Abbiamo provato ad ipotizzare la possibilità che qualcuno abbia chiesto al noto social network di prendere provvedimenti per possibili comportamenti offensivi, dannosi o calunniosi relativi ai personaggi reali/immaginari presenti negli articoli pubblicati nel corso dell’anno e mezzo in cui Lo Zozzo ha operato. Una ulteriore ipotesi è che ...

Leggi Articolo »

Clamorosa scoperta: Michelangelo non è nato a Caprese!

Nuovi documenti d’ archivio risolvono il dilemma una volta per tutte. Il paese natale del genio del rinascimento, Michelangelo Buonarroti, non è di Caprese. Come tutti però ci sarebbe andato la domenica al ristorante a mangiare i porcini fritti. Il dott. Leonard Bernstein, titolare della cattedra di Storia dell’ Arte Italiana presso l’Università di Tacoma, in Texas, ha recentemente fatto una scoperta a di poco sensazionale. Michelangelo Buonarroti, artista multiforme e genio italiano, non è nato a Caprese! La scoperta è avvenuta per caso dopo che lo storico americano, intento in uno studio matto e appassionato presso l’ Archivio di Stato di Firenze, ha letto un certificato di nascita di tale “Michelanniolo Bonnarroto, figlio di Leonardo Bonarroto, podestà del castrum ...

Leggi Articolo »

Editoriale: Un articolo serio per un ringraziamento sincero

79.435 euro è la straordinaria cifra che i comuni della Valtiberina hanno stanziato attraverso l’Unione dei Comuni Montani a sostegno della nostra redazione. Il contributo sarà erogato nel gennaio 2015 e farà parte del pacchetto “sostegno alla editoria locale giovanile per il biennio 2014-2015”. Questo importante finanziamento permetterà la stabilizzazione di due giornalisti fissi e l’equo compenso per il direttore della nostra testata. Ammettiamo che in passato ci siamo innervositi nel vedere come altre importanti testate locali venivano sostenute, oltre che da sponsor privati, anche dal contributo pubblico. Ora che anche noi beneficiamo di una parte di questo contributo, non ce la sentiamo di proseguire polemiche sterili nei confronti di chi fa il nostro stesso lavoro alternando informazione pubblica ad ...

Leggi Articolo »

Ospedale della Valtiberina, nuovo allarme chiusura: “Rinnovati troppi reparti”

SANSEPOLCRO – Valtiberina nuovamente succube dei tagli alla sanità previsti dal Patto per la Salute. Un patto che il ministero sarebbe pronto a chiudere entro giugno e che riguarderebbe anche l’Ospedale di Sansepolcro. Nell’occhio del ciclone gli eccessivi ammodernamenti della struttura e la messa a nuovo di interi reparti grazie ai finanziamenti della Regione. “Troppa pulizia, troppa professionalità, troppi macchinari efficienti… Lavorare qui dentro diventerebbe troppo semplice – fanno sapere dal ministero – i casi di malasanità rischiano il tracollo e qualcuno potrebbe addirittura essere soddisfatto delle cure ricevute. Tutte queste buone notizie e questo clima positivo non vanno affatto bene per i nostri pazienti”. Il sindaco di Sansepolcro Daniela Frullani non ci sta e dal canto suo promette battaglia: ...

Leggi Articolo »

Ricattava elettrodomestici e immondizia con foto compromettenti su facebook, guai per una nota pagina biturgense

SANSEPOLCRO – 15 euro e una cotto e funghi da Mimmo per non diffondere su facebook foto compromettenti che li ritraevano in stato di alterazione psico-fisica e atteggiamenti molesti. Vittime del ricatto alcuni cumuli di rifiuti in zona Porta Fiorentina che si sono visti recapitare una lettera anonima con tanto di foto allegate e la minaccia che sarebbero state caricate su una nota pagina d’inchiesta biturgense, P.B. le iniziali, se non avessero versato la somma richiesta. Inizialmente scettica, la spazzatura si è dapprima rifiutata di soddisfare le richieste degli estorsori che, nei giorni a seguire, per ripicca hanno iniziato a pubblicare sul noto profilo facebook alcune di quelle tremende immagini che tanto hanno scosso l’opinione pubblica: frigoriferi in stato di ...

Leggi Articolo »