Templates by BIGtheme NET

Scienza

Tutto quello che non sapevi e che ora saprai grazie alla SCIENZA.

Bere 25 birre al giorno aiuta a ricordarci che siamo delle spugne. Lo dice la scienza

In un momento in cui i divieti in fatto di alimentazione aumentano le paure dei consumatori, le notizie sulle infinite proprietà benefiche della birra fanno tirare un sospiro di sollievo agli estimatori della gettonatissima bevanda. L’ultima teoria descrive il consumo molesto e smodato della bionda bibita come pratica strategica e di grande utilità per tutti coloro cercano risposte ad uno dei grandi quesiti dell’essere umano, ovvero “Sono un lercio ubriacone?”. A spiegarla è stata l’alcolista statunitense Margarita Cosmopolitan che, nel suo libro “Drunk or Alive”, ha evidenziato l’assoluta necessità per il consumatore di raggiungere la quota giornaliera di 25 birre per far sì che tutti i freni inibitori vengano meno e si possa finalmente ammettere a se stessi di essere ...

Leggi Articolo »

Pulirsi il sedere con l’ortica combatte la depressione. Lo dice la scienza

“Pulirsi il culo dà gioie infinite con foglie di zucca di bietola o di ortiche” Se l’Inno del Corpo Sciolto del buon Benigni fosse stato scritto ai giorni nostri, sarebbe certamente questo il verso più solenne dell’intera canzone. Sì perché è di pochi giorni fa la notizia che, secondo approfonditi studi condotti dall’Università degli Studi di Gramigna, le pungenti foglie dell’ortica curerebbero in poco tempo qualsiasi forma di depressione, pigrizia e fiacchezza. “Abbiamo condotto dei test approfonditi sui più diversi casi. Non appena le foglie entrano a contatto con lo sfintere anale, abbiamo notato che ognuno di questi soggetti, persino i più apatici, cominciano a saltare e a ballare come se non ci fosse un domani. Provare per credere!” ha ...

Leggi Articolo »

Farsi i cazzi degli altri fa campare fino a cent’anni. Lo dice la scienza

“Se cent’anni vuoi campare, i cazzi tuoi ti devi fare!” A smentire questo celebre detto è il Centro Studi dell’Università de Mej Ko Yoni, in Corea del Sud. Negli ultimi dieci anni, i ricercatori avrebbero infatti esaminato un campione di 15 esperti impiccioni del Web constatando come il loro stato generale di salute, anno dopo anno, vada progressivamente migliorando. “Raggiungere i cento anni di vita non sarà più un’impresa per pochi – assicura il portavoce del centro ricerche, il dott. Lyn Pee Chon – Il consiglio che diamo è dunque quello di osservare sempre e comunque tutto quello che fanno le persone intorno a voi: dal locale scelto per il selfie dell’aperitivo al codice della carta d’imbarco del volo per ...

Leggi Articolo »

Sventolare le loffe sotto le coperte allunga la vita. Lo dice la scienza

È proprio il caso di dire “Una scoreggia allunga la vita”! Da uno studio effettuato dai più rinomati mangiatori di fagioli del Centro Italia è emerso che i delicati profumi emessi dal nostro orifizio anale portano immensi benefici al sistema nervoso, oltre ovviamente agli innegabili piaceri per i nostri recettori olfattivi. La ricerca, in particolare, ha riscontrato un sensibile quantitativo di benefici dal simpatico e bistrattato gesto di espellere gas silenziosamente sotto le coperte (le cosiddette ‘loffe’) per poi sventolarle in modo da far confluire l’aroma nelle nostre narici. Dunque è ufficiale: respirare il tanfo di culo fa bene alla salute. invitiamo i nostri lettori a provare di persona gli effetti benefici di questa terapia dopo una bella piada salsiccia ...

Leggi Articolo »

Si può mangiare il cibo anche senza fotografarlo. Lo dice la scienza

Sensazionale scoperta dell’Istituto di Ricerca dell’Università di Selfie, in California. Il centro studi statunitense ha eseguito un’approfondita indagine su quella che fino ad oggi sembrava una prassi di importanza vitale nel corretto processo di assimilazione degli alimenti: la foto prepasto. Tramite un’accurata prova empirica, i ricercatori hanno sperimentato una nuova metodologia di nutrimento che ha visto quattro persone di età compresa tra i 18 e 40 anni sedersi a tavola per un pranzo di pesce nella più totale assenza di smartphone e tablet, e dunque incapaci di realizzare istantanee da condividere sui propri profili Facebook e Instagram “Alla faccia di chi ci vuole male”. Il risultato ha dell’incredibile: le quattro cavie, infatti, hanno ugualmente divorato il tagliolino allo scoglio e ...

Leggi Articolo »

La miglior cura di bellezza per il viso? Gli spinicci! Lo dice la scienza

La strada per una pelle perfetta passa dai frutti di Madre Natura. Possibilmente quelli più dolorosi. Una recente ricerca dell’Università del Cadutone ha recentemente scoperto che il prodotto migliore per ringiovanire e tonificare la pelle sono i rovi della macchia, comunemente conosciuti come spinicci. “Quando l’organismo si dimentica del dolore, l’intero sistema cutaneo perde il suo naturale equilibrio – dice Mora Selvatica, dermatologa e docente al master in Medicina Estetica dell’Università di Palazzo del Pero – la cosa migliore da fare è quella di applicare notevoli quantitativi di spinicci in tutta la superficie cutanea, nel viso in particolar modo, così da stimolare nuovamente la riproduzione cellulare e favorire un costante ricambio di croste e cicatrici”. Cosa stai aspettando? Corri subito sulle rive del ...

Leggi Articolo »

Mangiare 10 sambudelli al giorno tonifica gli addominali. Lo dice la scienza

L’American Academy of Lombo l’ha detto e noi ne godiamo: mangiare carne di porco fino allo svenimento fa bene alla salute. Sì, perché a quanto pare la carne suina, quella dei tradizionali sambudelli in particolare, aiuterebbe a migliorare e rinforzare il nostro sistema muscolare. Sempre secondo le approfondite ricerche dell’accademia statunitense, la parte del corpo che trarrebbe i maggiori vantaggi da questa immonda dieta sarebbero i vari addominali alti, bassi, obliqui, rotondi e perpendicolari. Cosa aspetti? Corri subito dal tuo salumiere di fiducia e preparati a sorprendere i tuoi amici alla prova costume!

Leggi Articolo »

C’è una giovane mente di Sansepolcro dietro al progetto di rilancio della FCU

La trasformazione da ferrovia classica a monorotaia, grazie all’idea di Mirco Giubilei, dimezzerà i costi di gestione. Questa volta il cervello non è in fuga, ma fermo giorno dopo giorno, ora dopo ora, nelle lente carrozze ferroviarie che collegano Sansepolcro alla stazione di Perugia Sant’Anna. Il tragitto che tra andata e ritorno impegna di solito circa tre ore, con quasi sessanta fermate, di questi tempi è allungato dai problemi che riguardano il tratto tra Città di Castello e Umbertide. L’ing. Mirco Giubilei, noto anche per qualche avventura nella politica locale, ha trascorso buona parte della sua gioventù a bordo dei treni della storica ferrovia, e nelle lunghe tratte ingannava il tempo solo grazie ai sorrisi delle studentesse delle superiori o ...

Leggi Articolo »

Università americana conferma: i cani leccano prima i loro genitali e poi il viso del padrone

Peter from Francis Bridge (WO): Secondo una ricerca condotta dalla University of New Ireland i cani, conosciuti tassonomicamente col nome di canis lupus familiaris, leccano sempre prima i loro genitali e poi il viso del padrone. Nel caso siano randagi, leccano invece il viso del primo essere umano che gli passi a tiro dimostrando affetto. La ricerca si è svolta prendendo in esame 300 esemplari di cani delle razze più disparate (carlino escluso) e studiando il loro comportamento al risveglio. Ebbene, i risultati sono stati netti: oltre il 98% dei cani analizzati si leccava i genitali prima di leccare il volto dei rispettivi padroni. Tutta la comunità scientifica è sotto shock e dovrà prender atto di questa ricerca, razionalizzando il ...

Leggi Articolo »

Perché tutti i Personaggi Famosi stanno Morendo? Ce lo spiega la SCIENZA

C’è un team di scienziati tutto valtiberino dietro alla sensazionale scoperta che spiegherebbe lo straordinario numero di decessi di personaggi noti del mondo dello spettacolo a cui stiamo assistendo in queste settimane. Ne parliamo con il ricercatore complottista Dott. Stiven Nerdoso che è a capo del progetto: “Dalle ricerche che abbiamo effettuato incrociando i risultati degli strumenti tecnologicamente più avanzati a nostra disposizione (Facebook, Wikipedia, Twitter, l’XBox) è emerso che nello stesso periodo dello scorso anno in realtà sono morte molte più celebrità di adesso e che quindi non c’è ragione alcuna di preoccuparsi”. I risultati della ricerca sono corredati da un esaustivo grafico, nel quale appare schiacciante la superiorità numerica dei morti a Gennaio 2015 rispetto a quelli del ...

Leggi Articolo »