Templates by BIGtheme NET

Cronaca

Casi Covid dall’estero: tamponi per dieci pescatori di ritorno dal lago di Cospaia

Stretta delle amministrazioni valtiberine per tutti coloro che rientrano dall’estero. La “perpetua et firma libertas” di Cospaia può una ricca sega contro le ordinanze regionali nei confronti di chi proviene da un paese extra Schengen. Infatti ieri sera dieci pescatori, di ritorno dal lago della ex Repubblica, sono stati sottoposti a tampone obbligatorio nei drive through posti nei pressi dei confini nazionali: Marino fa Mercato per chi saliva a Sansepolcro e il parcheggio della Salpa per chi scendeva in Umbria. Dopo che tutti i pescatori sono risultati negativi, le trote pescate sono state messe in quarantena prima di esser cotte al cartoccio con le patate.

Leggi Articolo »

Presi d’assalto i nuovi parcheggi del centro storico

Accolta favorevolmente dai cittadini la possibilità di utilizzare a questo scopo i negozi sfitti Dopo aver occupato tutti gli spazi liberi della città per far rispettare la distanza di sicurezza per i tavolini di bar e ristoranti, la brillante idea dell’Amministrazione Comunale di permettere di parcheggiare dentro case e negozi inutilizzati è stata accolta con favore da cittadini ed esercenti. Già nella giornata di ieri le prime auto e motorini sono entrati dentro gli immobili di Piazza Berta e Via XX Settembre permettendo ai passeggeri di poter fare shopping nella massima tranquillità. Non è un’idea nuova a Sansepolcro quella di entrare nelle attività commerciali direttamente con il proprio mezzo di trasporto, basti ricordare quando nei primi anni ’90 andava di ...

Leggi Articolo »

Gli chiedono di scaricare Immuni e lui li manda al pronto soccorso

Il fatto è accaduto a Lippiano, nei territori dei Bourbon del Monte di Santa Maria. Un signore di mezza età, visibilmente alticcio, stava bevendo l’ennesima birra al bar quando un gruppo di giovanotti gli ha chiesto, visto che lo avevano appena fatto anche loro, se avesse scaricato l’app Immuni. Chiedi una, chiedi due, chiedi tre volte, alla quarta richiesta il rubizzo suddito del marchesato ha risposto: “io ora scarico, ma il caricatore del fucile” e fra una schioppettata e l’altra ha spedito i poveri giovani al nosocomio tifernate in codice giallo.

Leggi Articolo »

Confine umbro-toscano: grande folla in attesa della caduta del muro burocratico

Tensione alle stelle nei pressi del checkpoint di Marino fa Mercato. Già dalla notte umbri e toscani affollano le postazioni di confine dopo la diffusione della notizia che il governatore toscano ha autorizzato l’abbattimento del muro burocratico che separa le due regioni. In attesa di sapere le reazioni della controparte umbra la folla ha sta pressando i vigili urbani di San Giustino per l’enorme desiderio di fare la spesa all’Eurospin. Tutto questo con rischi sanitari e sociali enormi vista l’impossibilità di mantenere le distanze di sicurezza. Si respira il clima del novembre 1989 a Berlino e dalle autoradio delle automobili anche oggi echeggia Wind of Change degli Scorpions. Siamo testimoni di una nuova pagina di storia della nostra valle. Il ...

Leggi Articolo »

Dopo la positività di Boris Johnson vediamo come i “Grandi” della Terra affrontano il Coronavirus

Chi prega, chi visita i malati, chi spara cazzate e chi guida la città dal suo Lemon-Bunker La professione di giornalista/corrispondente di guerra comporta dei rischi. Questi sono ancora maggiori quando il nemico è invisibile e la guerra è batteriologica. Solo indossando uno scafandro giallo, come quello di Putin, e oscurando la mascherina che copre i nostri occhi, siamo stati ammessi in un luogo segretissimo di Sansepolcro: il Lemon-Bunker. Da qui il Sindaco Mauro Cornioli guida la resistenza al Covid-19 e, in costante contatto con l’Assessore Vannini, determina le comunicazioni da far arrivare ai cittadini attraverso canali ufficiali ed informali. Nel tecnologico Lemon-Bunker Big Mauro è in collegamento, attraverso voluminosi monitor, con gli altri “Grandi” della Terra. Sullo schermo uno ...

Leggi Articolo »

Crisi nel mondo dei furti, le associazioni dei ladri lanciano l’hashtag #IoRuboInCasa

Niente più furti a causa delle disposizioni governative. L’appello delle associazioni di settore L’epidemia di Coronavirus ha messo in crisi il già fragile sistema economico italiano. I notiziari ci mostrano quotidianamente imprenditori e commercianti costretti a chiudere i battenti per adempiere ai decreti legge anti-contagio. Storie difficili, che però ci mostrano un’Italia responsabile, che non mette mai da parte l’ottimismo e la voglia di ripartire dopo questo stop forzato. Ma c’è una storia di cui nessuno vuole parlare: una particolare categoria di lavoratori sta attraversando un momento di crisi così allarmante che pare impossibile trovare una via d’uscita: i ladri. Lo ha spiegato ieri in diretta streaming sul suo canale YouRub il presidente della L.E.S.T.A. (Lega Effrazioni con Scasso & ...

Leggi Articolo »

Prima multa per i “Decreti Coronavirus” a Sansepolcro

Un irriducibile pensionato non voleva smettere di seguire il cantiere vicino a casa Nonostante lo stop ai lavori di costruzione di tutti i manufatti pubblici e privati, un pensionato di Sansepolcro non ha voluto rinunciare al suo passatempo mattutino. Come ormai accade da cinque anni, da quanto sono cominciati i lavori della lottizzazione attigua al proprio domicilio coincidenti con la fine della carriera lavorativa del protagonista dell’episodio, l’annoiato biturgense è uscito di casa non curante dei “Decreti Coronavirus”. Immediatamente denunciato dal capocantiere, presente sul posto poiché incaricato di sigillare e mettere in sicurezza gli ingressi alla zona di lavoro e probabilmente desideroso di una vendetta aspettata cinque anni, il pensionato si è visto piombare addosso una pattuglia delle forze dell’ordine ...

Leggi Articolo »

Vanno a pranzo al mare: sette persone condannate a 15 ore di canata dell’assessore Vannini

Proprio in queste ore la dottoressa sta finendo di massacrare i suoi irresponsabili concittadini Non è passato inosservato l’incauto gesto di un gruppo di amici residenti a Sansepolcro che nella giornata di ieri hanno scelto di godersi una domenica di sole in riviera accompagnata da fritture e grigliate di pesce con vino bianco a volontà, nonostante le severe disposizioni impartite dal Governo per non incentivare la diffusione del coronavirus. Le decine di Instagram stories pubblicate dall’allegra comitiva nel corso della gita in quel di Rimini, da sabato notte inserita tra le zone rosse interessate dall’epidemia, sono state sottoposte all’attenzione delle forze dell’ordine della città di Piero che hanno provveduto a sporgere denuncia verso tutti e sette i partecipanti. Nella mattinata di ...

Leggi Articolo »

Panico da Coronavirus in Valtiberina: ciccioli terminati in tutti i macelli

Da Umbertide ai Canili passando per Ponte alla Piera e Bocca Trabaria. A causa del coronavirus presi d’assalto tutti i macellai della Valle e non solo; in culo alle disposizioni della ASL è nato pure un mercato nero di spezzatori di majale che vende ciccioli fritti nella peggio sugna a 300 € all’etto. Nel caprociano due anziane, colte dalla disperata isteria, sono venute alle mani per un fegatello di pollo. Le autorità allertate hanno subito fanno notare come il colesterolo faccia assai più male dell’influenza ma il popolo tutto ha risposto a moccoli e pernacchi.

Leggi Articolo »

Primo caso di Coronavirus a Montebotolino, ma non trova nessuno e riparte per la Lombardia

Da dove sia arrivato non si sa. Forse portato da qualche tartufaio, forse in sella a qualche motocicletta da cross, fatto sta che ieri il Coronavirus ha tentato di infettare qualcuno a Montebotolino. Accortosi però che lì non c’era nessuno, ha preso il cappotto ed è tornato a casa sua, verso la Lombardia.

Leggi Articolo »