Templates by BIGtheme NET

Tag Archivi: e45

Come sarà il nuovo Viadotto Puleto?

Ecco i progetti più interessanti per il nuovo ponte della E45. Il sequestro per inagibilità del Viadotto Puleto ha sconvolto come un fulmine a ciel sereno la già critica viabilità della E45. Ma gli abitanti della Valtiberina e dell’Alto Savio non sono sicuramente gente che si da per vinta facilmente! Una situazione complessa come questa può essere lo spunto per dire un sonoro BASTA! alla cattiva gestione della superstrada e per reinventarne il futuro nel segno della sicurezza, dell’efficienza, della sostenibilità ambientale e paesaggistica. Questo è il senso dei numerosi progetti già presentati per la costruzione del nuovo viadotto. A seguito della promessa di riaprirlo entro un mese fatta dai ministri Toninelli e Salvini, si è scatenata una vera e ...

Leggi Articolo »

Chi era Anacleto Puleto, oggi sulla bocca di tutti e al quale è dedicato il viadotto della E45 a rischio crollo?

Si deve proprio a questo pievano di adozione l’apertura dei numerosi night club che hanno resa famosa Pieve Santo Stefano nel mondo Erano gli anni ‘60, quelli del boom economico e lasciata la guerra alle spalle gli uomini cercavano un poco di svago. Pieve Santo Stefano, in epoca in cui non esistevano telefoni cellulari e geolocalizzazione, era un’ottima zona franca a cavallo tra la Romagna, l’Umbria e facente parte in mondo marginale e delocalizzato di una Provincia di Arezzo che, soprattutto nel capoluogo, aveva una grande voglia di fica. Allo stesso tempo, all’indomani della chiusura delle case di tolleranza, non mancava affatto l’offerta. Anacleto Puleto, laziale di origine e zio da parte di madre di quel Giorgio Fusberti che anni ...

Leggi Articolo »

La E45 sarà riaperta entro un mese

I Ministri Salvini e Toninelli assicurano che l’importante arteria sarà di nuovo aperta e sicura in occasione del passaggio della scorta che accompagnerà Cesare Battisti a Venezia, Udine e Capodistria. Non solo la E45 sarà riaperta a tempo di record, ma ci sarà anche la terza corsia nella direzione nord. Tutto questo grazie al fatto che il corteo ministeriale che accompagnerà il prossimo 16 febbraio Cesare Battisti a deporre presso il tribunale di Venezia, passerà proprio dalla SS3BIS. La deposizione avviene esattamente a quaranta anni di distanza dall’omicidio che vide la morte del macellaio Lino Sabbadin, a Santa Maria di Sala in provincia di Venezia, avvenuto alla stessa ora di quello di Milano dove trovò la morte Pierluigi Torregiani. Per ...

Leggi Articolo »

E45 e crepacci kenyoti, Sansepolcro e Nairobi verso il gemellaggio: “I fossi come ponte tra i popoli”

Alla luce delle recenti notizie riguardanti la spaccatura nella Rift Valley kenyota e dello stato in cui versa la nostra superstrada E45, l’amministrazione biturgense ha pensato bene di sfruttare, per analogia, l’opportunità offerta dalla situazione. Una delegazione di esperti ANAS e di richiedenti asilo di stanza a Sansepolcro ha raggiunto la capitale kenyota per un incontro con l’amministrazione locale e per studiare a fondo i crepacci formatisi negli ultimi giorni. “E’ una circostanza eccezionale” dice Lampiero Bacigalupo, ingegnere stradale; “le straordinarie buche della Rift Valley possono insegnarci molto su come replicarle nella nostra superstrada il prossimo inverno. I nostri sondaggi mostrano come la forte pioggia e i materiali scadenti non sono più sufficienti a garantire un prodotto che soddisfi le ...

Leggi Articolo »

Nuova bufala impazza sul web: “La E45 è percorribile in macchina”

Purtroppo al giorno d’oggi capita a tutti di cascare nelle fake news, specie quando non c’è l’abitudine alla verifica e ci si fida di chi ci ha passato una notizia, o, come in questo caso, ci ha tramandato una diceria. La tematica in questione è quella della E45, secondo satellite naturale della Terra assieme alla Luna, da svariati anni spacciata per strada di grande comunicazione agli ignari automobilisti del centro italia. Grazie alla gentile segnalazione di un nostro lettore e della sua macchina oggi priva di ammortizzatori, abbiamo potuto constatare come la superficie della sedicente infrastruttura ricordi in tutto e per tutto quella del più osservato e studiato tra i corpi celesti. Esatto: per anni i servizi tv e radio, ...

Leggi Articolo »

Chiusura E45, ANAS risponde: “Alla prossima nevicata apriremo Ponte Aereo”

Come tutti sappiamo, durante le abbondanti nevicate di inizio settimana l’ANAS ha deciso di chiudere la E45 per diversi chilometri, bloccando di fatto il passaggio di ogni mezzo attraverso il valico dei Canili sia in direzione nord che sud. Questa decisione, per quanto gravosa, è stata presa per garantire l’incolumità degli automobilisti ma soprattutto per salvaguardare la superstrada, che se la sarebbe potuta avere ancora più a male dopo tutte le polemiche che scoppiano sul suo conto ad ogni amen. Stateci voi tutto il giorno a sentirvi dire “mulattiera”, “troiaio”, “te butterei giù a ceffoni”, “fai schifo”, “merdaccia”, ed altre ingiurie ed infamie farcite. Onde evitare altri problemi alla viabilità e ai servizi di logistica che interessano la Valtiberina tutta, ...

Leggi Articolo »

Scambiano l’Isis con l’Anas, caccia russi bombardano la E45

Piccolo, seppure insignificante, incidente di percorso nelle operazioni di guerra al terrorismo intraprese dal nuovo asse Parigi-Mosca. Dalla scorsa notte alcuni aerei della coalizione stanno bombardando Raqqa, città della Siria capitale del sedicente Stato Islamico. Alcuni, come detto, ma non tutti. Sì perchè una squadra di quattro cacciabombardieri della temuta armata aerea del Cremlino avrebbe erroneamente fatto rotta in direzione della Orte-Ravenna, nota superstrada conosciuta anche come “E45” o “Gruviera d’Italia”, dove è stata sganciata una serie infinita di bombe sul manto stradale. Secondo fonti dell’intelligenz’, i responsabili si sono detti mortificati per aver confuso la sigla Isis, Islamic State of Iraq and Syria, con quella di Anas, Azienda Nazionale Autonoma delle Strade. All’origine del lapsus, vi sarebbe l’astio maturato dai ...

Leggi Articolo »

E45, impiegati materiali scadenti anche nell’indagine sui materiali scadenti

Carta straccia, penne rotte, dispositivi hardware preistorici e molti altri sconcertanti elementi stanno accompagnando l’ennesima inchiesta sulla E45, una superstrada che davvero non sembra avere pace. A seguito di un nuovo, minuzioso sopralluogo da parte di un pool di esperti nel settore dei materiali di archivio e cancelleria, dopo la recente inchiesta della Procura di Forlì sull’impiego di materiali scadenti nella tratta Perugia-Cesena vi sarebbero infatti le basi per avviare una nuova indagine sui materiali scadenti utilizzati nell’inchiesta stessa. Gli inquirenti ipotizzano infatti una sorta di “effetto E45”, infrastruttura che porterebbe al crescente degrado di tutto ciò che la circonda e alla crescente negligenza e disonestà di chiunque abbia a che vedere con lei. Alle 22 persone già inserite nel registro ...

Leggi Articolo »

Allarme Umanitario sulla E45

La superstrada nuovamente al centro delle polemiche a causa dei migranti spontanei. Mentre nelle stazioni di Milano Centrale e Roma Tiburtina continua a imperversare il caos, con centinaia di migranti spontanei in transito verso i paesi del Nord Europa accampati lungo i binari in condizioni critiche (in molti casi non hanno nemmeno la Cartafreccia e non possono accedere alle aree lounge vip), esplode l’allarme umanitario anche in Valtiberina. Dallo scorso fine settimana infatti almeno tre dozzine di profughi provenienti dal Continente Africano sono accampati in condizioni igieniche precarie all’interno dell’Autogrill dei Canili. Come ci spiega il loro portavoce Big Bamboo, i migranti sono tutti sbarcati a Lampedusa negli ultimi due mesi e la loro intenzione è di stabilirsi in Germania ...

Leggi Articolo »

Archeologia, ritrovati i resti del primo semiasse fracassato sulla E45

L’appennino tosco-romagnolo si conferma ancora una volta terra di scoperte favolose. Dopo il rinvenimento della celebre tana del Bianconiglio e delle introvabili carte della Zingara Cloris, l’Anas ha costretto gli automobilisti della E45 all’uscita forzata all’altezza di Bagno di Romagna a causa di un clamoroso ritrovamento all’interno di un pilastro dei sempre sicurissimi viadotti del Verghereto. Dopo decenni di incidenti, danneggiamenti, e disagi vari ai danni di migliaia di automobili, sarebbe stato infatti ritrovata la salma del primo, storico ‘caduto’ lungo la rinomata tratta Orte-Ravenna: un semiasse. Secondo gli esperti addetti alla ricostruzione delle dinamiche, il pezzo sarebbe appartenuto ad un’Alfa Giulia 1600 Super del 1969, colpevole di aver aperto il gas all’altezza di Valsavignone (direzione verso nord) raggiungendo i ...

Leggi Articolo »