Templates by BIGtheme NET

Notizie

Badia Tedalda nuovo capoluogo di provincia

Con la forza della rabbia e dell’amore Santucci conquista anche Arezzo. Badia controlla 18 territori. Potrebbe sembrare il titolo di un album di Pupo, invece rabbia e amore sono le principali dinamiche che hanno caratterizzato la caduta di Arezzo, conquistata nella notte dal Re dei Tedaldi Alberto I. Se oggi Tevere, Arno, Foglia e Marecchia sono tutti sotto lo stesso regno è ancora una volta merito del sagace Sindaco di Badia Tedalda. La rabbia di Santucci è dovuta all’eliminazione dell’amata Juventus da quella che un tempo era la Coppa dei Campioni. Proprio per questo Santucci ha ordinato ai suoi legionari di entrare ad Arezzo e prendere la zona sportiva con l’obiettivo di lungo termine di portare gli amaranto sul tetto ...

Leggi Articolo »

L’inarrestabile avanzata dei tedaldi: Cadono Anghiari e Chiusi della Verna. Badia Tedalda controlla 7 territori

Intervista esclusiva al Capitano di Ventura Alberto Santucci, dominatore della Toscana orientale Il nostro inviato Falko Weissflok ha dovuto percorrere ore di cammino per raggiungere il bunker segreto dal quale Alberto Santucci coordina le ultime fasi dell’occupazione dell’enorme territorio di quello che un tempo era il comune di Anghiari. Dopo lunghissime misure di sicurezza e, sorvegliato a vista dalle minacciose guardie del corpo del Capitano Alberto I, il nostro Falko ha potuto finalmente fare a Santucci le domande che ogni corrispondente di guerra vorrebbe chiedere. D: Sire, ci racconti con quale strategia è riuscito a conquistare Anghiari, un paese inespugnabile dove anche nel 1440 biturgensi e milanesi sbatterono i denti? R: Il nostro esercito è piccolo, come il nostro comune. ...

Leggi Articolo »

Badia Tedalda alla conquista della Toscana

Competenza, esperienza, gestione dei social e della stampa sono i segreti che potrebbero portare il Sindaco Alberto Santucci alla nomina a Granduca Fino a non molto tempo fa nei media nazionali si parlava di Badia Tedalda solo per vicende di cronaca nera, molto nera. Oggi Badia è sulla bocca di tutti per il fatto che è il comune toscano che è riuscito a conquistare ben altri 4 territori, tutti più popolati del paese appenninico. Per Alberto Santucci il Tuscany war bot 2020 non è un gioco. Il Sindaco di Badia Tedalda ha investito molto in questa avventura che con ogni probabilità gli darà un ruolo ancora più prestigioso di quelli ricoperti fino ad ora. Abile stratega ed infinitamente saggio, Santucci ...

Leggi Articolo »

Nuova incredible denuncia sul “pesce d’aprile” 2019

Il gestore delle strade querela i burloni che hanno istallato le mongolfiere sul ponte del Tevere Non trovano pace gli scherzi del Primo Aprile a Sansepolcro. Dopo la denuncia relativa all’istallazione del portone a Porta Fiorentina nel 2018, puntuale e mattiniera è arrivata una nuova querela. Il simpatico scherzo odierno ha visto i soliti noti buontemponi recarsi di prima mattina presso l’unico ponte sul Tevere di Sansepolcro, quello ubicato lungo la SS 73 Senese Aretina per istallare delle piccole mongolfiere utili per la messa in sicurezza del ponte. A questo si aggiunge la cartellonistica che spiega il significato dell’operazione con un presunto finanziamento pubblico. “Quella che poteva inizialmente sembrare la semplice coreografia dell’inaugurazione di un supermercato, era invece il tentativo ...

Leggi Articolo »

Tajani a Sansepolcro per portare Tonino Giunti in Europa

Alle elezioni per il Parlamento Europeo Giunti avrà un posto in prima fila. Decisive le sue battaglie vicine ai bisogni della gente La recente visita del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ad Aboca e Sansepolcro nasconde un preciso progetto politico: Tonino Giunti al terzo posto della lista di Forza Italia per le Elezioni Europee del 26 maggio, praticamente un capolista visto che ai primi due posti ci saranno Silvio Berlusconi e proprio Tajani. Decisivo, per il volenteroso biturgense, l’eco delle sue battaglie arrivato anche a Bruxelles e Strasburgo, dove tutti sono rimasti stupiti dalle 6.452 interrogazioni e mozioni presentate in soli tre anni di attività consiliare nel Comune di Sansepolcro. “Preciso che ho accettato questa candidatura per fare un piacere ...

Leggi Articolo »

Rami e Greta alle Fiere di Mezzaquaresima

Molti tra i più popolari personaggi saranno a Sansepolcro per allietare l’evento fieristico più importante del centro Italia. Manca poco meno di una settimana alle Fiere e si annuncia un colpo grosso dell’Assessorato alla Comunicazione del Comune di Sansepolcro. Alcuni dei più prestigiosi rappresentanti dell’Italia nel mondo saranno a Sansepolcro per la cerimonia di apertura, chiusura ed eventi collaterali della nuova edizione delle Fiere di Mezzaquaresima. Attesa per giovedì mattina, presso il Mercato delle Bestie del Foro Boario, la giovanissima Greta Thumberg che così oltre al venerdì, questa settimana, salterà anche un altro giorno di scuola. La giovane paladina delle battaglie ambientali interverrà ad un convegno-pranzo dedicato alla cucina vegana abbinata alle creazioni di una nota azienda locale di prodotti ...

Leggi Articolo »

In occasione dei cento anni dalla nascita del Fascismo Sansepolcro dedica una piazza a Milano

Insolita e criticata iniziativa dell’Amministrazione Comunale in occasione dell’anniversario della Fondazione dei Fasci di Combattimento in Piazza San Sepolcro a Milano “Il 23 marzo del 1919 Sansepolcro entrava nella storia d’Italia. In una piazza del centro di Milano, che prende il nome dalla città di Piero della Francesca, nascevano i Fasci di Combattimento, embrione del Fascismo che presto si sarebbe affermato in Italia. Termini come Sansepolcrismo e Sansepolcristi in breve tempo divennero di uso comune, costringendo gli abitanti di Sansepolcro a diventare Biturgensi per non essere confusi con i meritevoli protagonisti dell’evento milanese. Non poteva esserci momento più propizio per ricordare questo primo secolo di storia. La fase di demolizione culturale dell’ideale fascista, vergognosamente portata avanti da coloro che hanno svenduto ...

Leggi Articolo »

Barista dà l’esempio: “Via le slot: nel mio locale si gioca solo a re boia”

Un piccolo grande gesto per la comunità: “Frantumatevi le mani ma non il conto in banca” Far giocare i clienti in maniera sana dicendo no alle dipendenze del gioco d’azzardo e dire sì a quelle del tabacco e dell’autolesionismo. È l’idea di Tarquinio Furbino, titolare del Bar dei Bari a Sansepolcro. “Basta a slot e gratta e vinci – dichiara – solo re boia per far divertire i clienti.” Così da qualche giorno, al posto dell’irritante suono delle macchinette mangiasoldi, si sente il più familiare e rassicurante pacchetto di sigarette roteante seguito dal soave sfracellarsi di mani e dita sul tavolo. Grande è l’emozione, tra gli avventori delle vecchie generazioni, nel vedere le giovani leve far fronte alle prime prove ...

Leggi Articolo »

Fermiamo il massacro: Pupo è patrimonio toscano!

Lo Zozzo promuove una campagna preventiva per salvare gli artisti che hanno fatto la storia della musica italiana prima che l’Ucraina li cancelli dalla memoria collettiva. L’attacco della Repubblica di Ucraina contro personaggi facenti parte del patrimonio storico della nazione italiana deve essere fermato. Dopo la scomunica di Al Bano, quella imminente per Toto Cutugno, l’attacco contro il Commissario Corrado Cattani (in arte Michele Placido) e quello dimenticato verso Riccardo Fogli (primo straniero a fare un concerto nella Crimea appena passata alla Russia), è evidente il disegno di Kiev di attentare alla cultura del nostro Paese. Firma il nostro appello on line per sensibilizzare il Governo italiano a mettere sotto scorta Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, papabile prossimo bersaglio dello ...

Leggi Articolo »

Facebook e Instagram down a causa di un rutto record in Valtiberina

Nessun attacco informatico, solo una maxi interferenza dovuta al mortifero cavo orale di un contadino del Trebbio Come sicuramente avrete sperimentato anche voi, durante la giornata di ieri Facebook e Instagram – ma non solo – hanno fatto registrare una prolungata inaccessibilità ai propri servizi, durata oltre 10 ore ed estesa al mondo intero. Le maggiori difficoltà sono state riscontrate in Valtiberina, che oggi scopriamo essere l’epicentro di un’emergenza globale che ha compromesso quasi irreversibilmente la pubblicazione di post indignati, buongiornissimi!1, opinioni su calcio e politica, ma anche spassose stories a base di cene, serate e culi. Dopo una lunga attività di indagine, i tecnici dei social network più conosciuti hanno individuato la causa di questo grave malfunzionamento. Tutto sarebbe nato ...

Leggi Articolo »