Templates by BIGtheme NET

Archivi Autore: Falko Weisspflog

Pluridecorato saltatore di sci tedesco orientale di origine sassone. Campione nazionale e bronzo mondiale nel 1978. In seguito al ritiro dalle competizioni internazionali e dopo un breve soggiorno viennese sceglie Ponte Molino Baffoni per una vita dedicata all'eremitaggio ed al pentimento.

Santucci contro Der Kommissar!

Il Sindaco di Badia Tedalda verso lo scontro finale. Il nemico apparente si chiama Quorum, ma dietro di lui c’è il Commissariamento del comune e i poteri forti. Non gli è bastato presiedere l’Unione dei Comuni, lottare per la libera informazione, conquistare Arezzo, poi Firenze ed infine dare l’auspicato sbocco al mare a Badia Tedalda. Oggi Alberto Santucci è sottoposto ad una nuova ed incredibile prova. Dopo che ogni possibile avversario ha abbandonato la sfida alla poltrona di Sindaco di Badia Tedalda, Santucci per conquistare il suo quarto mandato dovrà sfidare un terribile mostro chiamato Quorum. Già, lo stesso Quorum che ha ucciso decine di referendum in passato e costretto al commissariamento molti comuni italiani. Dietro al Quorum c’è un ...

Leggi Articolo »

Le dittature degli stati liberi di Badia Tedalda e Sestino

Quando la realtà supera la fantasia…lo Zozzo potrebbe scendere in campo per legittimare uno dei due aspiranti sindaci! Lo scenario elettorale che si presenterà nei due comuni più orientali della Toscana è degno di massima attenzione anche da parte di una testata giornalistica seria e importante come la nostra. Badia Tedalda: non abbiamo dubbio che nessuno abbia avuto il coraggio di sfidare il futuro Granduca Alberto I. La popolarità di cui gode è massima e nella seconda parte del suo ultimo quinquennio amministrativo ha dimostrato doti pragmatiche e politiche difficilmente presenti in altri amministratori della zona. Intanto Santucci è stato il primo vero Presidente montano dell’Unione dei Comuni, un traguardo raggiunto dopo oltre quaranta anni di attesa da parte di ...

Leggi Articolo »

Badia Tedalda nuovo capoluogo di provincia

Con la forza della rabbia e dell’amore Santucci conquista anche Arezzo. Badia controlla 18 territori. Potrebbe sembrare il titolo di un album di Pupo, invece rabbia e amore sono le principali dinamiche che hanno caratterizzato la caduta di Arezzo, conquistata nella notte dal Re dei Tedaldi Alberto I. Se oggi Tevere, Arno, Foglia e Marecchia sono tutti sotto lo stesso regno è ancora una volta merito del sagace Sindaco di Badia Tedalda. La rabbia di Santucci è dovuta all’eliminazione dell’amata Juventus da quella che un tempo era la Coppa dei Campioni. Proprio per questo Santucci ha ordinato ai suoi legionari di entrare ad Arezzo e prendere la zona sportiva con l’obiettivo di lungo termine di portare gli amaranto sul tetto ...

Leggi Articolo »

L’inarrestabile avanzata dei tedaldi: Cadono Anghiari e Chiusi della Verna. Badia Tedalda controlla 7 territori

Intervista esclusiva al Capitano di Ventura Alberto Santucci, dominatore della Toscana orientale Il nostro inviato Falko Weissflok ha dovuto percorrere ore di cammino per raggiungere il bunker segreto dal quale Alberto Santucci coordina le ultime fasi dell’occupazione dell’enorme territorio di quello che un tempo era il comune di Anghiari. Dopo lunghissime misure di sicurezza e, sorvegliato a vista dalle minacciose guardie del corpo del Capitano Alberto I, il nostro Falko ha potuto finalmente fare a Santucci le domande che ogni corrispondente di guerra vorrebbe chiedere. D: Sire, ci racconti con quale strategia è riuscito a conquistare Anghiari, un paese inespugnabile dove anche nel 1440 biturgensi e milanesi sbatterono i denti? R: Il nostro esercito è piccolo, come il nostro comune. ...

Leggi Articolo »

Chiusura della E45: triplica il prezzo della droga in Valtiberina

Spacciatori e consumatori scendono in piazza per protestare: “Dopo quella che arrivava in treno da Perugia ci togliete anche quella della Riviera Romagnola” Tempi duri per chi vende e compra droga in Valtiberina toscana e Alto Tevere umbro. Prezzi così alti non si vedevano dai primi anni ‘80 nonostante ci fosse ancora la lira. Non bastava l’interruzione della ferrovia e del flusso di sostanze stupefacenti che assicurava il capoluogo umbro, ma la chiusura della E45 all’altezza di Valsavignone ha creato un ulteriore difficoltà all’approvvigionamento delle preziose sostanze mettendo in crisi una parte dell’economia locale. Proprio nella ridente frazione di Pieve Santo Stefano, appunto quella Valsavignone detta “La Violenta”, si sono dati appuntamento gli spacciatori locali per una forte protesta contro ...

Leggi Articolo »

Chi era Anacleto Puleto, oggi sulla bocca di tutti e al quale è dedicato il viadotto della E45 a rischio crollo?

Si deve proprio a questo pievano di adozione l’apertura dei numerosi night club che hanno resa famosa Pieve Santo Stefano nel mondo Erano gli anni ‘60, quelli del boom economico e lasciata la guerra alle spalle gli uomini cercavano un poco di svago. Pieve Santo Stefano, in epoca in cui non esistevano telefoni cellulari e geolocalizzazione, era un’ottima zona franca a cavallo tra la Romagna, l’Umbria e facente parte in mondo marginale e delocalizzato di una Provincia di Arezzo che, soprattutto nel capoluogo, aveva una grande voglia di fica. Allo stesso tempo, all’indomani della chiusura delle case di tolleranza, non mancava affatto l’offerta. Anacleto Puleto, laziale di origine e zio da parte di madre di quel Giorgio Fusberti che anni ...

Leggi Articolo »

Nuova rivelazione dei Terrapiattisti: il Pd esiste

Governa l’Italia, la Toscana, la Provincia di Arezzo e i sette comuni della Valtiberina Fate girare la notizia prima che la cancellino da internet!1 Tra le teorie cospirazioniste che circolano in rete e creando dubbi e interrogativi sulle certezze che molti avevano dato per acquisite, quasi come dogmi, si sta facendo strada una nuova e sconvolgente ipotesi. Non si tratta della conferma o meno dell’esistenza dei dinosauri o se l’uomo sia mai andato sulla Luna, ma ci sono presunti esperti che hanno le prove dell’esistenza del Partito Democratico. Nel recente convegno svoltosi presto il Patriarcato Ortodosso di Anghiari, ha fatto scalpore l’intervento del Professor Andreoni che ha dimostrato, usando il teorema sulle successioni di Fibonacci al contrario, l’esistenza del Partito ...

Leggi Articolo »

L’informazione cambia pelle: emergenza sanitaria tra Valtiberina, Valle del Savio e del Marecchia

Molti utenti ricorrono alle cure mediche nelle 48 ore di silenzio informativo di un notissimo e apprezzatissimo sito di informazione locale. E con la scoperta della nuova grafica i malori raddoppiano. Tutto esaurito negli ospedali di Sansepolcro, Città di Castello, Novafeltria, Sassocorvaro e San Piero in Bagno. Allertate le prefetture per l’emergenza scattata anche nei grandi ospedali di Arezzo, Perugia e Cesena per la curiosa epidemia che ha colpito gran parte della popolazione informatica di alcune zone del centro Italia. A causare il ricorso alle cure mediche è stata la sospensione delle attività giornalistiche del più importante sito di informazione locale che per circa due giorni si è auto-oscurato in vista di una trasformazione della propria grafica. Già in questa ...

Leggi Articolo »

La salma di Lenin ed un reliquiario di Stalin esposti a Sansepolcro

Alla mostra per i 100 anni della rivoluzione russa presentato, tra molte critiche, il progetto del Mausoleo “Del Furia” Solennità, serietà, uno sguardo ottimistico verso un futuro di successi e glorie per il proletariato valtiberino, sono solo alcuni dei segnali percepiti nello sguardo del Sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli in occasione della inaugurazione della Mostra “Cento anni di Rivoluzione” a Palazzo Pretorio di Sansepolcro. Il Comitato Centrale della cellula valtiberina del Partito Comunista dell’Unione Sovietica esprime massima gratitudine al Primo Cittadino che, nonostante appartenga alle classi sociali “borghesi”, ha ritenuto giusto tagliare personalmente il nastro rosso e tricolore inaugurale della mostra. Alla fine della cerimonia inaugurale, alla vista della trecentesima bandiera rossa con falce e martello, il Sindaco Cornioli ha ...

Leggi Articolo »

Ordinanza sull’accattonaggio a Sansepolcro: pioggia di multe fin dal primo giorno

Sorpresa nel vedere multata la Parrocchia della Cattedrale, l’Enpa e Ed Menichella. Con il consueto zelo, coadiuvati dalle nuove milizie volontarie denominate “Guardie Padane” e dai profughi ospitati a Sansepolcro sempre pronti a collaborare con il Comune, la Polizia Comunale di Sansepolcro ha reso effettiva l’ordinanza 133 sull’accattonaggio molesto e non molesto in vigore in tutto il territorio comunale dalle 24 di sabato 4 agosto 2017. La prima multa è scattata alle ore 11.42 di domenica 5 agosto nei pressi della navata destra della Cattedrale di San Giovanni Evangelista, quando una Guardia Padana ed un profugo eritreo hanno contestato ad una signora, che camminava all’interno di un luogo di culto, un atteggiamento di richiesta di denaro nei confronti di persone ...

Leggi Articolo »